Archivi del mese: ottobre 2018

Vento.

C’è vento, non una brezza leggera, ma una specie di uragano che strappa le foglie e i rami dagli alberi, che li piega in modo impressionante, che solleva onde di pioggia e piega all’indietro gli ombrelli e fa tremare i … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | Lascia un commento

Il sottile brivido della paura.

Alla fine di ottobre, insieme alle piogge insistenti, tornano le letture serali dei racconti dell’orrore in biblioteca, un progetto pensato per i ragazzi di seconda media e realizzato grazie alla collaborazione tra l’istituto scolastico e la biblioteca comunale. Come negli … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, in biblioteca, personali | Lascia un commento

Rotazione e rivoluzione.

“Questa notte torna l’ora solare”, proclama solennemente il giornalista durante il telegiornale, “quella che rispetta la normale rotazione della terra intorno al sole” ci spiega con illuminante chiarezza. Peccato che l’alternanza tra notte e giorno non dipenda dal moto di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, ecco perché mi lamento, personali | Lascia un commento

Calzini bianchi.

Ho un ricordo della mia infanzia che mi riempie sempre di emozione, in realtà si tratta di frammenti di ricordo, di immagini fuggevoli quasi irreali come se fossero aa metà strada fra la memoria e il sogno. Quando ero bambina … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, le mie montagne, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Politically correct.

Confessiamolo una volta per tutte, spesso ci siamo tanto persi nei meandri della  political correctness da restarne impastoiati, ci siamo tanto abituati all’attenzione alle parole, alle perifrasi più o meno ardite, alle cose che non “si possono” dire e fare da … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, personali | Lascia un commento

Gli orfani di “Ulisse”.

Sono un’accanita spettatrice di “Ulisse – Il piacere della scoperta” (una delle rare trasmissioni televisive che seguo) e ieri sera, con un po’ di disappunto, ho scoperto che quella sull’Imperatrice Elisabetta d’Austria è stata l’ultima puntata della stagione. Questa stagione … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, passato (quasi) remoto, personali, televisione | Lascia un commento

Lacrime sportive.

E’ più forte di me: quando assisto ad un evento sportivo, come per esempio la finale del Campionato Mondiale di pallavolo di oggi, e sento l’inno nazionale gli occhi si riempiono di lacrime, sono lacrime “sportive” che raccontano tutta l’emozione, … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | Lascia un commento

Ma chi è Kafka?

Decido finalmente che è ora di passare alla fibra (sempre ammesso che sia una buona idea), telefono al mio gestore telefonico ( di cui taccio il nome per carità di patria) e stipulo un contratto che andrà poi formalizzato con … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita | Lascia un commento

Il pettine.

Mi piace, quando visito i musei archeologici, soffermarmi non tanto sulle lapidi o sui reperti preziosi, ma soprattutto sugli oggetti di uso quotidiano che mi sembra rivelino una disarmante verità. In una vetrina dell’Antiquarium “Alda Levi” di Milano è conservato un … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, Milano nel cuore, parliamo di donne, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Una giornata per me.

Uno dei vantaggi della mia nuova vita da pensionata è che posso avere delle giornate tutte per me, per fare quello che più mi piace senza guardare l’orologio, senza fretta. Una delle cose che più mi piace fare è andare … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento