Archivi categoria: passato (quasi) remoto

Un po’ di buon vecchio orgoglio nazionale.

Mi sono sempre definita una “cittadina del mondo” perché mi piace viaggiare, conoscere, imparare, mi piace scoprire negli altri Paesi e nelle altre culture ciò che mi possono insegnare e mi possono rendere migliore, mi piace guardare il mondo senza … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

“Oggi ti porto ai Giardini Pubblici”

Quando i miei genitori (o una nonna) pronunciavano questa frase era una festa anche perchè io abitavo in una zona di Milano dove non c’erano alberi o giardinetti e la portiera dello stabile dove vivevo ci inseguiva con la scopa … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

La sobria eleganza della Galleria.

Milano ha tanti simboli a partire dalla sua splendida Cattedrale, il cui profilo è universalmente riconoscibile come ormai è riconoscibile la linea dei suoi modernissimi grattacieli, Milano ha tanti luoghi dove si aggirano turisti provenienti da tutto il mondo, come … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il diavolo e l’acqua santa.

Non c’è grande cattedrale o chiesa medievale famosa che non abbia a che fare, in qualche modo, con il diavolo e il Duomo di Milano non fa certo eccezione. Secondo una leggenda un po’ cupa che aleggia intorno alla fondazione … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il ricordo doloroso.

Oggi si celebra il “Giorno del Ricordo”, la solennità civile nazionale istituita nel 2004 per «conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto | Lascia un commento

Le sirenette.

Nel Parco Sempione, a Milano, c’è un angolo molto pittoresco, un piccolo corso d’acqua attraversato da un ponte in ghisa ornato da quattro sirenette abbastanza prosperose che i milanesi, con la loro proverbiale ironia, avevano soprannominato “Sorelle Ghisini (o Ghisetti). … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il panettone di San Biagio.

San Biagio, secondo la tradizione, fu vescovo e medico a Sebaste in Armenia, andò incontro al martirio intorno al 316 e viene venerato come protettore della gola da quando, secondo l’agiografia, durante la prigionia salvò un ragazzo da una lisca … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Fo’ geneer gh’è scià febreer

Gennaio se ne va e arriva febbraio, in coincidenza con i “giorni della merla”, tradizionalmente i più freddi dell’anno oltre che quelli da cui trarre auspici per l’avvento della primavera. Tra le mie montagne questo è il week end in … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, le mie montagne, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

La testimonianza del dolore.

Tra pochi giorni ricorderemo i settantacinque anni della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, ad opera del soldati dell’Armata Rossa, e ritroveremo nelle parole dei pochi sopravvissuti tutto l’orrore che l’apertura del campo, quasi fosse un mostruoso vaso di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Un film per sorridere e riflettere.

Si sorride assistendo al film “Jojo Rabbit”, anzi a tratti si ride di gusto, ma si trova anche il tempo per pensare. Johannes, detto Jojo, è un bambino di dieci anni, cresciuto in un villaggio di una Germania immaginaria a … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, mondo di celluloide, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento