Archivi categoria: diritti e doveri

Non una di meno.

Tutte quelle bambole sul muro sono lì a ricordarci tutte le donne uccise, uccise da uomini che dicevano di amarle, uccise da uomini incapaci di accettare un rifiuto, di sopportare un abbandono, di perdere quella che consideravano una “proprietà”. L’uomo … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, parliamo di donne | Lascia un commento

Le responsabilità di una madre.

Domani ricorre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” e a me viene spontaneo pensare che al di là dei discorsi, al di là delle leggi, la violenza si combatte solo con una vera e propria rivoluzione. … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, parliamo di donne | Lascia un commento

Il mio dolore per Venezia.

Guardo Venezia devastata dall’acqua alta che, in questi giorni, mi ricorda tanto quella terribile del ’66 e mi si stringe il cuore, e sento dentro un sentimento di rabbia per ciò che poteva e doveva essere fatto e non è … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, diritti e doveri, personali | Lascia un commento

Il coraggio di testimoniare.

Alzarsi in piedi davanti alla senatrice Liliana Segre non è solo un segno di rispetto per la persona, ma anche per la sua storia e per la grande dignità con cui ha saputo, in questi anni, testimoniarla. Liliana Segre è … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali, persone e personaggi | Lascia un commento

Più di un secolo.

E’ passato ormai più di un secolo dal 4 Novembre 1918 che, per l’italia, rappresenta la fine della Grande Guerra e la definitiva conclusione del processo di unità nazionale iniziato con le guerre risorgimentali dell’ottocento. Oggi il 4 novembre è … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Tränenpalast.

Ai tempi della divisione, ai tempi del muro questo edificio era soprannominato “palazzo delle lacrime” ed era il posto di frontiera (un po’ meno celebre del Checkpoint Charlie) tra le due Berlino. L’edificio, collocato accanto alla stazione di Friedrichstraße, era … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Rompere il silenzio.

Per molti giorni non ho scritto neppure una parola perché sono stata a guardare, perché volevo capire, perché non amo scrivere in preda alle emozioni, ma preferisco fare chiarezza dentro di me. Ho seguito la vicenda della Sea-Watch, l’agonia dei … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, parliamo di donne, personali | Lascia un commento

Settantacinque anni fa.

Settantacinque anni fa, proprio come oggi, avveniva lo sbarco in Normandia, il D-Day preludio della liberazione della Francia e dell’Europa e della sconfitta del Nazismo. Ieri, sulle coste inglesi, sono avvenute le solenni celebrazioni dell’evento alla presenza di quasi trecento … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Caramelle dagli sconosciuti.

“Mai accettare caramelle dagli sconosciuti” mi ripetevano i miei genitori quando mi mandavano sola per il mondo, con un po’ di trepidazione, ma consapevoli che arriva un momento in cui il cucciolo deve poter lasciare il nido. Le caramelle altro … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, personali | Lascia un commento

Ritorno alla normalità.

All’indomani dello spoglio dell’ultima scheda si può archiviare anche questa campagna elettorale (anche se in Italia ormai sembra di vivere un clima da campagna elettorale permanente) e anche i social tornano alla normalità. Spariscono le frecciate all’avversario di turno, svaniscono … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, personali | Lascia un commento