Archivi categoria: in biblioteca

La penisola dei Curoni.

La penisola è una sottilissima striscia di terra lunga novantotto chilometri, in parte in territorio Lituano e in parte in territorio Russo (Oblast’ di Kalinigrad), verdissima e suggestiva, che divide la laguna dal Mar Baltico. E’ un luogo di dune … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, personali | Lascia un commento

Lo scaffale vuoto.

A Berlino, in Bebelplatz, proprio di fronte all’imponente facciata della Humboldt-Universität, c’è un pannello trasparente grande più o meno come un tombino che lascia intravvedere una stanza, sotto il livello della piazza, arredata con scaffali da biblioteca completamente vuoti. A … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Oggi compirebbe novant’anni.

Nata a Francoforte il 12 giugno 1929, se fosse ancora su questa terra oggi Anna probabilmente avrebbe l’aspetto un po’ fragile delle tante simpatiche nonnine che incontro tutti i giorni alla casa di riposo e festeggerebbe il compleanno circondata da … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, in biblioteca, passato (quasi) remoto, personali, persone e personaggi | Lascia un commento

Storie di bradipi, lupi e coccinelle.

Più o meno una volta al mese partecipo al progetto “Nati per Leggere” che permette ai bambini, fin dal primo anno di vita, di incontrare i libri e appassionarsi alla lettura molto prima di aver imparato a leggere. Sulle coperte, … Continua a leggere

Pubblicato in in biblioteca, personali | 1 commento

La tentazione del rogo.

Cosa hanno in comune i romanzi di Harry Potter, un ombrellino di Hello Kitty e una maschera africana? Apparentemente nulla, ma stando ad una notizia rimbalzata sui nostri quotidiani qualcosa in realtà c’è ed è il fatto che, in una … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, in biblioteca, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Mamma Lingua.

“Mamma Lingua” è un progetto che si prefigge lo scopo di ampliare il patrimonio librario nei presidi e nei punti di lettura NPL (Nati per Leggere) allargandolo anche a opere in lingue diverse dall’italiano. I libri indirizzati prevalentemente a bambini … Continua a leggere

Pubblicato in in biblioteca, personali | Lascia un commento

Una settimana impegnativa.

Sono un po’ stanca, oggi, dopo una settimana passata a fare cose che adoro, ma che hanno richiesto impegno, ma si tratta di una stanchezza “buona”, di una stanchezza solo fisica (perché l’anagrafe è quella che è), mentre lo spirito … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, mondo di celluloide, personali | Lascia un commento

L’Arsenale dei Veneziani.

Fin dal XII secolo l’Arsenale fu il cuore dell’industria navale della Serenissima, era un cantiere imponente organizzato come una sorta di “catena di montaggio” ante litteram, infatti vi lavoravano maestranze specializzate che eseguivano le operazioni di assemblaggio utilizzando componenti standard. … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, in biblioteca, passato (quasi) remoto | Lascia un commento

Una tentazione.

Lo ammetto: anche se non guardo spesso la televisione sono una delle migliaia di fan del commissario Montalbano, il personaggio di Camilleri che, per me, ha il volto, la voce e le espressioni di Luca Zingaretti tanto che, anche quando … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, personali, televisione | Lascia un commento

Vestivano alla marinara.

“Vestivamo alla marinara” è un libro che amo molto, scritto da Susanna Agnelli racconta gli anni dell’infanzia e della giovinezza sua e dei fratelli, che, vestiti rigorosamente alla marinara, passeggiavano sotto i portici di Torino senza farsi distrarre dalle vetrine … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, in biblioteca, passato (quasi) remoto | Lascia un commento