Archivi categoria: impara l’arte

Natura morta.

Eccola lì, inondata di luce nella sala buia,  “La canestra di frutta” del Caravaggio, uno dei gioielli più preziosi della Pinacoteca Ambrosiana. Emozionante nella sua estrema verità sembra balzare fuori dallo sfondo chiaro e uniforme, la frutta un po’ bacata, … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Gli orfani di “Ulisse”.

Sono un’accanita spettatrice di “Ulisse – Il piacere della scoperta” (una delle rare trasmissioni televisive che seguo) e ieri sera, con un po’ di disappunto, ho scoperto che quella sull’Imperatrice Elisabetta d’Austria è stata l’ultima puntata della stagione. Questa stagione … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, passato (quasi) remoto, personali, televisione | Lascia un commento

La diatreta Trivulzio.

La “Diatreta” è una coppa pregiata in vetro intagliato di cui si conoscono pochissimi esemplari, circa una decina sparsi in tutto il mondo, e l’unica intatta è la “Diatreta Trivulzio” conservata nel Museo Archeologico di Milano. Si tratta di un … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Milano silenziosa.

C’è una Milano che non assomiglia alla città frenetica che tutti conoscono (o credono di conoscere), una città fatta di vie silenziose, piazzette accoglienti, palazzi che, dal portone, lasciano intravvedere giardini segreti. Tra Corso Magenta e il Carrobbio si incontrano … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Brixia.

Brescia è una gran bella città dove è facile leggere, nel tessuto urbano, lo scorrere del tempo dall’epoca romana agli edifici longobardi, dagli edifici rinascimentali ai segni della dominazione veneziana per giungere fino alla piazza di età fascista in puro … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, impara l'arte, personali | Lascia un commento

Oh che bel castello.

Nella parte orientale della Pomerania, non molto lontano da Danzica, sorge il castello di Malbork (Marienburg quando questa regione si chiamava Prussia) costruito, a partire dal 1270, dai cavalieri Teutonici. L’imponente edificio era inizialmente un monastero che, con il passare … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, impara l'arte, personali | 2 commenti

Civiltà… e attenzione.

Le Gallerie d’Italia di Milano rappresentano una raccolta molto ricca di opere d’arte che coprono un arco di tempo che va dall’inizio dell’800 al ‘900, collocate in palazzi prestigiosi che, da soli, meriterebbero una visita. Al di là dell’importanza delle … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, personali | Lascia un commento

La città del Palladio.

Andrea di Pietro della Gondola, conosciuto universalmente come Andrea Palladio, in onore della dea della sapienza e delle arti Pallade Atena, non era nato a  Vicenza, ma a Padova da dove si trasferì in età giovanile. Vicenza, tuttavia, è la … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, impara l'arte, personali | Lascia un commento

Progettare il domani.

Ieri mi sono fatta un regalo un po’ per festeggiare il raggiungimento dei sessantacinque anni, un po’ per cominciare a proiettarmi nella vita nuova che mi aspetta a partire dal mese di settembre. Mi sono regalata una tessera che mi … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, personali | Lascia un commento

Lo sguardo di Frida.

Quando si incontrano gli occhi di Frida non si può restare indifferenti: è uno sguardo fermo, lucido, sincero, forte, uno sguardo che parla più di mille parole. Frida Kahlo ho sofferto nel corpo, a causa dei problemi di salute e … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, personali | Lascia un commento