Archivi categoria: impara l’arte

Un anno in più per Parma.

Parma, una delle città più eleganti e vivibili d’Italia, patria di una gastronomia d’eccellenza, Parma dove aleggia ancora lo spirito di Maria Luigia, Parma capitale della musica e del bel canto, ricca di monumenti di grande bellezza e valore storico … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, il piacere del cibo, impara l'arte, personali | 1 commento

Tutto in uno sguardo

Lo sguardo di Maria, scolpito nel marmo sofferto della Pietà Rondanini, parla più di mille parole e, soprattutto in questi momenti difficili, sembra accarezzare l’anima. In quello sguardo c’è il dolore, certamente, ma c’è anche un’infinita dolcezza, c’è empatia, c’è … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, personali | Lascia un commento

Un po’ di buon vecchio orgoglio nazionale.

Mi sono sempre definita una “cittadina del mondo” perché mi piace viaggiare, conoscere, imparare, mi piace scoprire negli altri Paesi e nelle altre culture ciò che mi possono insegnare e mi possono rendere migliore, mi piace guardare il mondo senza … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Oggi andiamo a Brera.

Brera, per chi non è di Milano, è un quartiere del centro storico, molto elegante, con le strade in ciottoli su cui si affacciano locali alla moda, boutique di lusso e negozi di alimentari di nicchia e che ruota intorno … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Questa sera niente teatro.

Il cartellone del TeatrOreno questa sera avrebbe previsto lo spettacolo “Barzellette” di Ascanio Celestini che, responsabilmente, in ottemperanza alle direttive della Regione Lombardia, è stato annullato. Mi spiace un po’, ma, d’altra parte, la decisione degli organizzatori è stata corretta … Continua a leggere

Pubblicato in chi è di scena, così è la vita, i giorni della scuola, impara l'arte, in biblioteca | Lascia un commento

La sobria eleganza della Galleria.

Milano ha tanti simboli a partire dalla sua splendida Cattedrale, il cui profilo è universalmente riconoscibile come ormai è riconoscibile la linea dei suoi modernissimi grattacieli, Milano ha tanti luoghi dove si aggirano turisti provenienti da tutto il mondo, come … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il diavolo e l’acqua santa.

Non c’è grande cattedrale o chiesa medievale famosa che non abbia a che fare, in qualche modo, con il diavolo e il Duomo di Milano non fa certo eccezione. Secondo una leggenda un po’ cupa che aleggia intorno alla fondazione … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Tra le guglie.

Oggi la giornata piena di sole con il cielo pulito dal vento ha regalato ai marmi del Duomo uno splendore particolare e, nell’attraversare la piazza, lo sguardo si perde lassù, tra le guglie che si stagliano nell’azzurro. Come resistere alla … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Magici ingranaggi.

Da poco più di un mese sono state aperte al pubblico, all’interno del “Museo Nazionale Scienza e Tecnologia” di Milano, le “Gallerie Leonardo da Vinci”, una grande mostra permanente che percorre i vari aspetti della creatività e del genio di … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Il “Vulturul negru”

Sulla piazza principale di Oradea, la bellissima Piața Unirii, si affaccia un edificio, costruito nel 1907, in stile Sezession (o art nouveau, o liberty che dir si voglia), formato da due corpi asimmetrici riccamente decorati collegati da un elegante passaggio … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, passato (quasi) remoto, personali | 2 commenti