Archivi categoria: i giorni della scuola

Classi senza foto.

Ogni anno, più o meno tra maggio e giugno, in tutte le scuole di ogni ordine e grado si ripete, per le ultime classi, il simpatico (simpatico?) rito della foto di classe, rito al quale i ragazzi si sottopongono di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Questa sera niente teatro.

Il cartellone del TeatrOreno questa sera avrebbe previsto lo spettacolo “Barzellette” di Ascanio Celestini che, responsabilmente, in ottemperanza alle direttive della Regione Lombardia, è stato annullato. Mi spiace un po’, ma, d’altra parte, la decisione degli organizzatori è stata corretta … Continua a leggere

Pubblicato in chi è di scena, così è la vita, i giorni della scuola, impara l'arte, in biblioteca | Lascia un commento

Giugno, finalmente.

”  Giugno, che sei maturità dell’anno, di te ringrazio Dio: in un tuo giorno, sotto al sole caldo, ci sono nato io, ci sono nato io… E con le messi che hai fra le tue mani ci porti il tuo tesoro, con … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Come si cambia.

Fino ad un anno quando ancor insegnavo (… e mi pare che sia passato un secolo) mi pareva naturale accompagnare i miei ragazzi nei musei e a visitare monumenti e parchi, cercavo di tenerli uniti e possibilmente attenti alle spiegazioni, … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, i giorni della scuola, Milano nel cuore, personali | Lascia un commento

Adesso scendo le valigie.

Ricordo, tanti anni fa, una lezione di grammatica in una prima media che mi lasciò estenuata: avevo cercato, con poco successo, di spiegare l’uso dei verbi intransitivi e avevo dovuto lottare strenuamente con un mio allievo che sosteneva convinto di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

La sconfitta del “secchione”.

Quando ero bambina (e anche adolescente) mi piaceva andare a scuola, mi piaceva studiare e capire e non tanto, e non solo, perché in casa mia c’era un po’ il mito del “pezzo di carta”, ma perché la mia innata … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, in biblioteca, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

La volta che andammo a Parigi.

Una volta (sembra che sia passato un secolo) le gite scolastiche erano una faccenda più semplice rispetto ad ora: non c’erano i limiti di spesa con cui fare i conti (anche se non si poteva certo largheggiare), le formalità burocratiche … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Gli insegnanti bistrattati.

Spot pubblicitario di un gestore dell’energia: interno, giorno. Una portiera un po’ impicciona (evidentemente in agguato da ore) sta spolverando un enorme ficus nell’androne di un palazzo signorile, quando entra in scena un signore dall’aria un po’ dimessa che la … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali, televisione | Lascia un commento

L’ora di educazione civica.

Temo di sollevare un vespaio, ma non sono d’accordo con la proposta di reintrodurre l’ora di Educazione Civica nelle scuole. Mi spiego meglio: sono consapevole che sia necessario educare i bambini e i ragazzi al rispetto delle leggi ed offrire … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, personali | 1 commento

Il sottile brivido della paura.

Alla fine di ottobre, insieme alle piogge insistenti, tornano le letture serali dei racconti dell’orrore in biblioteca, un progetto pensato per i ragazzi di seconda media e realizzato grazie alla collaborazione tra l’istituto scolastico e la biblioteca comunale. Come negli … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, in biblioteca, personali | Lascia un commento