Archivi del mese: Ottobre 2007

Di corsa.

Sveglia alle sei e rotti, caffè, doccia, colazione per il resto della famiglia, un’occhiata distratta allo specchio, preparo i libri, controllo la borsa: chiavi, cellulare, fazzoletti (non di carta mi raccomando), l’astuccio con la matita rosso-blu (così retrò), infilo le … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | 7 commenti

Nostalgia…continua

Continuo l’elenco di Sw4n, ma siccome sono decisamente più attempata le mie nostalgie sono più datate: la stufa a legna, Chissà chi lo sa?, il Musichiere, Domenica è sempre domenica, Coppi e Bartali, Rivera e Prati, paron Rocco, Lascia o … Continua a leggere

Pubblicato in passato (quasi) remoto, personali | 7 commenti

La giacca stregata.

E’ uno dei racconti di Buzzati che preferisco in assoluto, la trama è semplice e, al tempo stesso, intrigante: un uomo si reca da un sarto, che gli è stato consigliato da un amico, e gli ordina un abito nuovo. … Continua a leggere

Pubblicato in i giorni della scuola, in biblioteca | 12 commenti

Nei meandri.

Ogni tanto mi vengono in mente quei film “made in U.S.A.” nei quali, all’improvviso, un omino perfettamente normale, magari con qualche trascurabile turba mentale derivata dall’essere reduce di una delle tante guerre degli ultimi tempi, sale sul tetto di un … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, ecco perché mi lamento | 5 commenti

Canzone d’autunno.

Singhiozzi lunghi dai violini dell’autunno mordono il cuore con monotono languore. Ecco ansimando e smorto, quando suona l’ora, io mi ricordo gli antichi giorni e piango e me ne vado nel vento ingrato che mi porta di qua di la’ … Continua a leggere

Pubblicato in personali, poesia | 1 commento

Dalla parte delle bambine.

Sul Corriere di oggi leggo una notizia preoccupante: in una scuola del Maine si è scelto di distribuire contraccettivi alle undicenni per ovviare al fenomeno dei numerosi casi di gravidanze indesiderate (…e come potrebbe essere diversamente) verificatisi, il provvedimento ha … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, parliamo di donne | Lascia un commento

Il rosso che avanza…

Passi tingere di rosso la blogosfera… ma questa mi pare un’esagerazione, oltre che un atto criminale.

Pubblicato in ecco perché mi lamento | 5 commenti

Per pensare un po’.

Qualche anno fa sono stata in Normandia e, visitando le zone dello sbarco alleato, mi sono soffermata nel cimitero militare americano di Omaha Beach ( per intenderci, quello rappresentato all’inizio del film “Salvate il soldato Ryan“). Ricordo ancora l’emozione provata … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, ecco perché mi lamento | 2 commenti

Il ragazzo è intelligente, ma non si impegna.

Mi ha lasciata molto perplessa la notizia (comparsa sul Corriere della Sera) che riporta le affermazioni del premio Nobel per la medicina Watson, secondo il quale i bianchi occidentali sarebbero più intelligenti dei “negri africani” (lo so che l’espressione “negro” … Continua a leggere

Pubblicato in diritti e doveri, persone e personaggi | 8 commenti

Quel mattacchione di Alessandro Dumas.

Cito testualmente da “La signora dalle Camelie” di alessandro Dumas (da cui è stata liberamente tratta l’opera lirica “La traviata” di Giuseppe Verdi: ” Per venticinque giorni del mese le camelie erano bianche, e per cinque erano rosse; non si … Continua a leggere

Pubblicato in in biblioteca, parliamo di donne | 2 commenti