Archivi categoria: mondo di celluloide

Al Drive-In

Non è che a luglio venga proprio voglia di chiudersi in un cinema, ma il Drive-In è tutta un’altra faccenda. A Milano, in via Senigallia, zona Parco Nord, ce n’è uno veramente accogliente e ben organizzato, dove si può trascorrere … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, Milano nel cuore, mondo di celluloide, personali | Lascia un commento

Un film per sorridere e riflettere.

Si sorride assistendo al film “Jojo Rabbit”, anzi a tratti si ride di gusto, ma si trova anche il tempo per pensare. Johannes, detto Jojo, è un bambino di dieci anni, cresciuto in un villaggio di una Germania immaginaria a … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, mondo di celluloide, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il “mio” film di Natale

Quando manca qualche giorno a Natale vado in cerca del mio film prediletto, una pellicola ormai vecchiotta (infatti risale al 2003):: “Love actually”. Per chi non lo conoscesse il film racconta e intreccia diverse storie d’amore in una Londra scintillante … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, mondo di celluloide, personali | Lascia un commento

Una settimana impegnativa.

Sono un po’ stanca, oggi, dopo una settimana passata a fare cose che adoro, ma che hanno richiesto impegno, ma si tratta di una stanchezza “buona”, di una stanchezza solo fisica (perché l’anagrafe è quella che è), mentre lo spirito … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, mondo di celluloide, personali | Lascia un commento

Un mestiere d’altri tempi.

Non credevo ne esistessero ancora perché quello del “lustrascarpe” è proprio un mestiere antico, che ci riporta all’Italia del secondo dopoguerra, al cinema neorealista, alla Napoli sotto l’occupazione americana dove i ragazzini che lucidavano le scarpe dei soldati erano definiti … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, mondo di celluloide, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Notting Hill.

Mi sono divertita e anche un po’ commossa quando ho visto per la prima volta il film “Notting Hill”, anche se di solito le storie romantiche non catturano molto la mia attenzione, ma la pellicola con Julia Roberts e Hugh … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, mondo di celluloide, personali | 1 commento

La fabbrica dei sogni.

Cinecittà nasce nel 1937 quando Mussolini decise di dare nuovo impulso all’industria cinematografica (dopo l’incendio nel 1935 degli studi Cines che si trovavano presso la Basilica di San Giovanni) e inizialmente constava di settantatré edifici tra i quali si contavano … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, chi è di scena, mondo di celluloide, personali | Lascia un commento

Due fustini in cambio di uno.

Per quelli della mia generazione era l’elegante signore che, all’entrata di un supermercato, fermava le acquirenti con i carrelli colmi, invitandole a fare uno scambio (quanto vantaggioso?) tra un fustino di detersivo di una nota marca, con due più anonimi … Continua a leggere

Pubblicato in chi è di scena, così è la vita, mondo di celluloide, televisione | Lascia un commento

La fantasia del nonno.

Mio nonno era nato a Parma, in una regione dove, fino a non molto tempo fa, i neonati ricevevano in dono nomi fantasiosi, ispirati alla storia o a personaggi letterari e, d’altra parte, i suoi genitori si chiamavano Saffo e … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, mondo di celluloide, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Peccato!

Tre anni fa, durante il viaggio in Turchia, una della esperienze più piacevoli è stato scivolare un pomeriggio sulle acque del Bosforo, a bordo di un piccolo battello. Lungo la sponda asiatica si susseguivano le residenze del periodo ottomano, spesso … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, mondo di celluloide | Lascia un commento