La fabbrica dei sogni.

Cinecittà nasce nel 1937 quando Mussolini decise di dare nuovo impulso all’industria cinematografica (dopo l’incendio nel 1935 degli studi Cines che si trovavano presso la Basilica di San Giovanni) e inizialmente constava di settantatré edifici tra i quali si contavano ventun teatri di posa.

Oggi è un grande complesso in parte visitabile, soprattutto per quanto riguarda i grandi set come il Tempio di Gerusalemme, la Firenze del Medioevo e Roma antica (andato però in parte distrutto a causa di un incendio recente).

Una palazzina ospita anche un interessante museo che illustra le professioni del mondo del cinema dove è possibile anche sperimentare una prova di doppiaggio sulla celebre scena della Fontana di Trevi tratta da “La dolce vita” di Fellini.

La visita a Cinecittà permette di calarsi in un’atmosfera surreale e quasi magica, ma contemporaneamente permette anche di accostarsi a grandi professionalità.

Roma - Cinecittà

Roma - Cinecittà

Roma - Cinecittà

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, chi è di scena, mondo di celluloide, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.