Notting Hill.

Londra - Portobello Road

Mi sono divertita e anche un po’ commossa quando ho visto per la prima volta il film “Notting Hill”, anche se di solito le storie romantiche non catturano molto la mia attenzione, ma la pellicola con Julia Roberts e Hugh Grant non è solo sdolcinata come un “barile di melassa” , ma è anche umoristica ed è ambientata in Portobello Road che, con il suo mercato e i suoi negozi colorati, ricorda un po’ un villaggio.

Ho passeggiato lungo la strada nelle prime ore del mattino quando il mercato cominciava ad animarsi, ho cercato la “Libreria di Viaggi” che, anche se ha conservato l’insegna del film, in realtà è un negozio di souvenir, ho respirato l’atmosfera di una Londra un po’ meno monumentale e imperiale, ma un po’ più a misura d’uomo.

Mi sono spinta fino alla casa “dalla porta blu” o lungo le vie laterali fiancheggiate da edifici eleganti dai colori pastello, con cancelli in ferro battuto e verande deliziose.

Penso che, in questa parte della città, potrei anche decidere di vivere.

Londra - Notting Hill - La porta blu

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, mondo di celluloide, personali. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Notting Hill.

  1. Grazia scrive:

    Ho vissuto le stesse sensazioni visitando Portobello Road. Londra è una città straordinaria che ho da subito amato.
    Un viaggio che porto nel cuore e che spero di ripetere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.