Non servono tante parole.

Quando una persona per bene, un galantuomo, se ne va lascia un grande vuoto tra coloro che lo conoscevano e avevano imparato a volergli bene, perchè in fondo è facile voler bene a una persona che ha dato tanto, che ha insegnato tanto.

Ma il vuoto più grande si spalanca tra coloro che non lo conoscevano, che non sapranno mai quello che hanno perso, che non potranno accostare la sua anima e trarne ispirazione.

Quando se ne va una persona buona non servono tante parole, la cosa più saggia non è parlare, ma raccogliere il suo testimone e sforzarsi di agire bene, come avrebbe fatto lui.

Buon viaggio Luigi.

Crespi

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali, persone e personaggi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Non servono tante parole.

  1. Ivano Villa scrive:

    Visto che non servono tante parole, dico solo “Apprezzo”.
    Grazie ciao Ivano Villa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.