Piove (mai una gioia).

Mi mette allegria andare a lavorare in una giornata di sole quasi primaverile, ma in fondo non è molto importante visto che trascorro le mie ore in un’aula rivolta a nord e i raggi del sole li vedo solo di striscio.

Invece mi secca (si fa per dire) un po’ che il giorno di vacanza sia accompagnato da una pioggerella novembrina, con le nubi basse che si arrotolano sui fianchi della montagna e si impigliano nei rami spogli degli alberi.

Bisogna portare pazienza e accontentarsi di trascorrere il giorno di riposo in casa, con una tazza di tisana ai frutti di bosco fumante e un libro leggero leggero da leggere, e ogni tanto guardare fuori dalla finestra e osservare il bosco umido di pioggia da dove giunge, a tratti, il suono monotono di un picchio.

Avrei preferito il sole, ma una giornata di pioggia è davvero riposante.

Valbiandino pioggia

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, le mie montagne, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.