Andante moderato.

Manca pochissimo alla fine degli esami: una sola sessione di orali, un paio di riunioni e poi cominceranno ufficialmente le vacanze.

Queste giornate, però, ne sono  già un assaggio anche perché le sto trascorrendo, finalmente, con un ritmo lento e anche se ho un sacco di lavoro da fare, anche se ho una montagna di vestiti da stirare, una casa da ripulire da cima a fondo, un frigorifero da riempire, una vagonata di piccole commissioni (sempre rimandate) da espletare, posso permettermi qualche indugio perché la giornata, senza il lavoro a scuola, mi sembra lunghissima.

Posso fermarmi in cortile a fare quattro chiacchiere, posso dare un’occhiata a qualche vecchio film in tv, posso uscire alla sera per godermi il fresco (e un gelato) e potrei persino alzarmi tardi, ma per una sorta di oscura maledizione appena non ho più la necessità di puntare la sveglia automaticamente alle sei mi ritrovo con gli occhi spalancati e nessuna voglia di restare a letto (mi fosse capitato almeno una volta durante l’anno scolastico!).

Voglio vivere fino in fondo questo ritmo lento.

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.