A un passo dal cielo.

Con gli occhi ancora pieni delle immagini angoscianti del fuoco che ha devastato Notre Dame oggi, quando uscendo dalla stazione della metropolitana mi sono trovata davanti il Duomo, mi si è stretto il cuore al pensiero dei Parigini colpiti in uno dei loro simboli più cari.

Osservando la “mia” splendida cattedrale mi è nato dentro, improvviso, il desiderio di salire sulle terrazze, quasi per controllare che tutto fosse in ordine, che nessuna minaccia si profilasse all’orizzonte, che nulla potesse mettere in pericolo tanta bellezza.

E così, dopo un tempo abbastanza lungo alle biglietterie, sono salita lassù, a un passo dal cielo, tra le guglie eleganti e i fregi ricchissimi di dettagli e ho passeggiato accarezzando con lo sguardo i marmi e le mille figure che tanti artigiani, nei secoli, hanno scolpito per elevare al cielo una preghiera fatta di arte e di pietra.

Intorno a me si aggiravano tanti turisti che esprimevano l’ammirazione e lo stupore in una babele di lingue e si scattavano selfie all’ombra dei santi cristallizzati per sempre nel marmo.

Milano - Sul Duomo

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, Milano nel cuore, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.