Si prega di non farli girare.

Si chiamano Fidget spinner e sono il giocattolo del momento, almeno a giudicare dal fatto che in alcuni siti di e-commerce si esauriscono a vista d’occhio.

Servirebbero ad alleviare lo stress e a favorire la concentrazione nei momenti di particolare noia, come ad esempio le lezioni scolastiche (si sa che gli accordi di Plombières non sono un argomento particolarmente gettonato tra gli adolescenti).

Cosa usino gli insegnanti per alleviare lo stress e favorire la concentrazione, qualora si trovino al cospetto di una ventina di ragazzini intenti a fare girare l’ultima versione della trottola, resta un mistero.

Sicuramente sono troppo arcaica per riuscire a reggere davanti a tanti “giramenti” e, in attesa di riuscire ad entrare in empatia con i miei allievi, mi limito a sequestrare gli oscuri oggetti del desiderio.

Comincio ad averne una piccola collezione.

Sicuramente li restituirò a fine anno scolastico per permettere ai miei ragazzi di affrontare la noia e lo stress delle vacanze.

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in i giorni della scuola, personali. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Si prega di non farli girare.

  1. Paola scrive:

    Ahah conosco l’oggetto ma non ho questo problema. Per fortuna rispettano la regola che qualsiasi tipo di gioco resta in cartella fino al momento dell’intervallo. Il destressing game compare solo nei momenti di pausa, con la pace di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *