Amore e assenza.

Ti ricordi?

Non abbiamo mai festeggiato San Valentino perché l’amore tra noi non aveva bisogno di ricorrenze e di regali e di mazzi di fiori e di cioccolatini, non aveva neanche bisogno di una festa che ci ricordasse quanto ci amavamo, perché bastavamo noi a ricordarlo, bastava la nostra quotidianità quieta e usuale, bastavano gli sguardi e i piccoli gesti e le mezze parole.

Non è mai stato un “grande” amore, ma un amore grande che ci riempiva la vita e le mani e oggi che le mie mani mi sembrano così vuote, oggi che non ci sei, non ho più parole e allora cerco le parole nei libri e mi affido alle parole degli altri per esplorare il vuoto che sento dentro:

Il futuro

 “E so molto bene che non ci sarai.
Non ci sarai nella strada,
non nel mormorio che sgorga di notte
dai pali che la illuminano,
neppure nel gesto di scegliere il menù,
o nel sorriso che alleggerisce il “tutto completo” delle sotterranee,
nei libri prestati e nell’arrivederci a domani”.

Julio Cortázar

Cracovia - Il ghetto

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali, poesia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *