Baku.

Baku è una città sorprendente, affacciata su un ampio golfo del Mar Caspio, sintesi di stili ed epoche e culture fuse in un insieme armonioso.

Il cuore della capitale è la città vecchia con i suoi caravanserragli, le moschee, il Palazzo degli Shirvanshah, la Torre della Fanciulla, con la cinta di mura che risalgono al XII secolo quando la città, dopo la distruzione di Shemakha in seguito ad un terribile terremoto, si avviò ad assumere il ruolo di capitale.

Intorno sorgono gli eleganti palazzi costruiti agli albori del XIX secolo secondo modelli che ricordano gli edifici residenziali delle grandi capitali europee tanto che, bevendo un caffè in un elegante locale di Fountains Square, si ha l’impressione di respirare l’atmosfera di Vienna.

E poi, accanto alle architetture del periodo sovietico, sorgono gli edifici contemporanei come le Torri a forma di fiamma, che illuminano le notti della città, o il Museo dei Tappeti o lo spettacolare Centro culturale Heydar Alyien progettato dalla geniale Zaha Hadid.

Salendo al parco montano si abbraccia con un colpo d’occhio l’intera città, con le sue bellezze, i suoi contrasti, i suoi cento volti intriganti.

Baku (Azerbaijan) - Il Parco Montano

DSCN0393

Baku (Azerbaijan) - Centro culturale Heydar Aliyev di Zaha Hadid

Baku (Azerbaijan) - Città Vecchia

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.