Un minuto di raccoglimento.

La mia bandiera abbrunata è appesa al balcone, da lontano arrivano i rintocchi della campana di mezzogiorno, ci raccogliamo per un tempo che sembra lunghissimo per pensare e, forse, per una preghiera silenziosa.

So che in questo momento i sindaci di tutta Italia hanno chiamato i loro cittadini al silenzio per ricordare i molti che non ce l’hanno fatta, per pensare a chi sta lottando in ospedale o nella propria casa contro un morbo subdolo, per essere vicini a quanti hanno perso i loro cari in un modo così crudele, per rivolgere un grato pensiero a quanti stanno lavorando per permettere a tutti noi di restare tranquilli nelle nostre case.

Spesso mi capita, durante queste lunghe giornate tra le mura domestiche, di pensare a chi sta attraversando un momento così drammatico, ma in questo momento so che siamo in tanti, che siamo insieme, che anche il mio Sindaco forse sta vivendo i miei stessi sentimenti aggravati però dal peso della responsabilità della salute e della sicurezza di un’intera comunità.

Non è un flashmob, non è come cantare sul balcone per esorcizzare la paura, questo momento di raccoglimento mi sembra un’occasione per sentirci una comunità, per assumerci le nostre responsabilità nei confronti degli altri e di noi stessi, per ricordare le persone che ci hanno lasciato e che conosciamo bene e che, per una volta, non sono i freddi numeri di una drammatica statistica, ma volti e affetti.

Tricolore

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.