La Madonna Litta è tornata a Milano.

Dopo quasi trent’anni il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, che aveva acquistato l’opera attribuita a Leonardo da Vinci nel 1865 dal duca Antonio Litta Visconti Arese, ha accettato di “prestare” il prezioso dipinto che ora è esposto, e lo sarà fino al prossimo 10 febbraio, al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

La Madonna Litta, la cui attribuzione al genio di Vinci è controversa, è esposta in una mostra insieme a opere di Giovanni Antonio Boltraffio e Marco d’Oggiono che, del resto, sono tra gli allievi quelli che si contendono l’opera.

Se anche il dipinto non è di mano di Leonardo, sicuramente è sua la composizione, così come sono di ispirazione leonardesca lo sfondo roccioso che si perde nella prospettiva aerea e suo è lo sfumato del volto della Vergine.

L’opera è emozionante perché non solo rappresenta una Madonna col Bambino, ma soprattutto perché racconta l’infinita tenerezza di una madre che allatta il proprio piccolo con un viso dolcissimo e lo sguardo che sembra avvolgere il figlio in un abbraccio.

Milano - Museo Poldi Pezzoli - La Madonna Litta

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.