Altri punti di vista.

Tempo fa ero salita sul tetto della Galleria Vittorio Emanuele II, uno dei luoghi di Milano che amo particolarmente, e durante la visita avevo potuto ammirare l’elegante struttura della volta e il panorama, sempre affascinante, della città incorniciata dalle Prealpi.

Non pensavo, tuttavia, che fosse possibile visitare l’interno dell’edificio percorrendo i quattro piani, dall’ammezzato, al piano nobile, fino a giungere ad affacciarsi dalla balconata e dalle piccole aperture dell’ultimo piano, invece ieri o scoperto che, al numero civico 92, vicino all’uscita verso Piazza della Scala, è possibile, grazie ad una visita guidata, ammirare la Galleria da diversi punti di vista che permettono di cogliere tutti quei particolari architettonici che sfuggo no solitamente a chi la percorre velocemente, magari dando un’occhiata alle vetrine.

Via via che si sale acquistano risalto i fregi, i ferri battuti, le cariatidi che sembrano sorreggere la volta, mentre il pavimento lucido si allontana sempre di più e le persone sembrano formiche e non si noterebbero neppure se non fosse per il vociare che rimbomba, indistinto e confuso, fino al soffitto.

All’ultimo piano, nella’appartamento in cui abitava un sarto, è anche possibile ripercorrere la storia dell’edificio, a partire dal progetto controverso di Mengoni e visitare le stanze che conservano ancora oggetti d’epoca.

La visita guidata è una bella occasione per approfondire un aspetto della storia e dell’arte di Milano che non sempre è facile conoscere.

Milano - La galleria

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.