Un pomeriggio movimentato.

E poi, all’improvviso, ieri sono arrivate le api, uno sciame ronzante che ha deciso di sostare sullo stipite di una finestra del quarto piano del condominio.

Gli adulti dopo un primo momento di stupore e raccapriccio (utile anche per comprendere bene la natura degli insetti: “api, vespe, calabroni, alieni di varia natura?”) si sono attivati (benedetti siano gli smartphone) per contattare l’amministratore, la protezione civile, i vigili del fuoco (mancava solo la marina militare americana).

I bambini invece hanno invaso il giardino, con il naso all’insù per ammirare lo straordinario spettacolo, con i loro cento perchè e le mille domande a cui noi adulti, ormai poco avvezzi alle gioie della vita agreste, faticavamo a trovare le risposte.

Abbiamo ricevuto consigli fantasiosi di tantissimi “esperti”, ma alla fine abbiamo contattato un professionista che dovrebbe riuscire a convincere gli insetti a scegliersi una dimora più consona.

Verso l’ora di cena ciascuno è tornato nel proprio appartamento chiudendo bene porte e finestre per evitare di essere adottato da qualche ape in libera uscita.

Cavenago di Brianza - Lo sciame

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.