Il muro danneggiato.

Sull’angolo tra Corso Venezia e Via della Spiga, in pieno quadrilatero della moda, in una delle zone più eleganti e più curate di Milano, c’è una lastra di pietra gravemente scheggiata, che stona in modo deciso con la pulizia degli edifici circostanti.

A prima vista verrebbe spontaneo chiedersi come mai nessuno si sia mai preoccupato di riparare il guasto e a chi tocchi farlo (forse all’amministrazione comunale, forse ai proprietari?).

Poi lo sguardo cade su una data incisa di fianco: c’è scritto Marzo 1848.

E allora è tutto chiaro: quella pietra spezzata non è un sintomo di incuria, ma una testimonianza storica, è il ricordo di una battaglia che proprio tra quelle vie si è combattuta tanto tempo fa, quando i cittadini milanesi decisero di ribellarsi per ottenere l’indipendenza, è un ricordo delle Cinque Giornate.

L’eventuale ripristino di quella pietra non tocca certo all’Amministrazione Comunale attuale, ma, al massimo, a quella “precedente”, agli Austriaci per intenderci.

Milano - Corso Venezia

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.