I marciapiedi di Lisbona.


Si chiama “calçada portuguesa” il marciapiede tradizionale portoghese diffuso tanto nella capitale quanto nelle altre città (ed anche nelle ex colonie).

La decorazione in pietre bianche e nere lo differenzia dai selciati delle città delle altre parti del mondo, come i sampietrini di Roma ad esempio, ed è composta da singole pietre dalla forma vagamente cubica, collocate singolarmente e “stuccate” a mano tanto da creare disegni geometrici, linee sinuose, disegni simili a merletti.

Purtroppo per creare simili opere d’arte sono indispensabili artisti-artigiani, i calceteiros, altamente specializzati e disposti a un lavoro manuale di grande precisione molto faticoso, per cui si tratta di un lavoro in via di estinzione che mette a rischio i marciapiedi decorati che sono una delle caratteristiche più evidenti della città di Pessoa.

I calceteiros sono così importanti per Lisbona che la città ha dedicato loro un monumento in una delle sue piazze più grandi.

Lisbona (Portogallo)

Lisbona (Portogallo)

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.