Un’altra valigia, un altro volo.

Manca veramente poco a Capodanno e se la tradizione ci insegna che “Natale con i tuoi…”, subito dopo Santo Stefano è già ora di pensare alla valigia per il viaggio breve (o, se vogliamo, il “week end lungo”) di fine anno.

Quest’anno la meta è Lisbona, una città che non ho mai visitato e che mi attira per i suoi colori e la sua vivacità (per non parlare del Porto).

E così, tra pochissimo tempo, si ripeterà il rito della sveglia ad ore antelucane, dell’aeroporto pieno di viaggiatori in partenza per le più fantasiose destinazioni, del volo mentre si leva il sole, della scoperta di luoghi sconosciuti, di cibi insoliti, di nuove atmosfere.

Ancora una volta inizierò il nuovo anno lontano da casa e, a mio parere, è uno dei modi migliori per cominciare una nuova avventura.

In volo da Baku a Milano

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un’altra valigia, un altro volo.

  1. RITA SOLIGON scrive:

    peccato non essere con voi!

  2. Sciura Pina scrive:

    è veramente un peccato…. spero che ci sarà un’altra occasione per viaggiare insieme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.