Archivi del mese: Settembre 2018

E’ tempo di volare.

In questi giorni i miei ragazzi di terza ( della terza dello scorso anno logicamente) stanno iniziando l’avventura della scuola superiore. Li immagino emozionati, ma spavaldi nel vano tentativo di nascondere l’emozione, li immagino preoccupati di perdere l’autobus, o di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Ma come ci siamo ridotti?

A giudicare dalle pubblicità televisive (non ho mai guardato molto la tv, ma ora trascorro più tempo in casa e il televisore spesso resta acceso: continuo a non guardare le trasmissioni, ma, mentre mi aggiro per casa, non posso fare … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali, televisione | Lascia un commento

Per chi suona la sveglia.

A chi, in questi primi giorni di settembre, mi chiede com’è “essere in pensione” non so ancora cosa rispondere, forse perchè non mi sono ancora resa conto che, per quanto mi riguarda, l’anno scolastico non comincerà e che non dovrò … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | Lascia un commento

Espulsioni.

Ottant’anni fa il Consiglio dei Ministri decretava l’espulsione dalla scuola pubblica dei bambini nati da genitori “di razza ebraica” così come escludeva i docenti di religione ebraica dall’insegnamento. Ho letto spesso racconti che descrivono quel momento storico e la difficoltà … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Brixia.

Brescia è una gran bella città dove è facile leggere, nel tessuto urbano, lo scorrere del tempo dall’epoca romana agli edifici longobardi, dagli edifici rinascimentali ai segni della dominazione veneziana per giungere fino alla piazza di età fascista in puro … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, impara l'arte, personali | Lascia un commento

Il Palazzo della Cultura e della Scienza.

Un tempo (… e a quanto pare anche ora) girava a Varsavia un detto: “Il panorama di Varsavia è bello se visto dal Palazzo della Cultura perché non si vede il Palazzo della Cultura”. L’edificio, imponente ed altissimo, fu donato … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Astinenza da spaghetti.

Quando un gruppo di connazionali è in viaggio all’estero invariabilmente, ad un certo punto, comincia a serpeggiare un vago disagio da mancanza di spaghetti (o maccheroni, pennette, paccheri …. o di qualsiasi altro tipo di pasta). Allora i nostalgici vacanzieri … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, il piacere del cibo, personali | Lascia un commento