Jet lag

L’ultimo week end di marzo segna il passaggio dall’ora solare all’ora legale e per me significa, in genere, qualche giorno di irritabilità, sonnolenza, poco appetito (o molto appetito).

Quell’ora in meno di sonno manda in confusione i miei organi interni e il mio umore, ho sempre l’impressione di essere un po’ fuori posto, come se il mio corpo continuasse ad adeguarsi ad un orologio interno che continua a scandire il tempo con il sole, come una meridiana.

Domenica mattina probabilmente mi sveglierò un po’ più tardi e dovrò bere un caffè doppio per cominciare a carburare.

E poi, lunedì mattina, partirò (partiremo) per il viaggio d’istruzione nelle Marche alle sei del mattino, che in realtà saranno le cinque, il che significa che il mio orologio interno suonerà la sveglia poco prima delle quattro.

Se è vero che l’ora legale mi procura irritabilità e svegliarmi presto mi rende irascibile i miei scolari sono avvertiti.

Milano - Orologio

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.