Gita fuori porta.

Il giorno di Pasquetta (o meglio il lunedì dell’Angelo) è dedicato tradizionalmente alle gite fuori porta, ai picnic pantagruelici su prati smeraldini seguiti generalmente da salutari pennichelle o almeno così avveniva quando ero bambina e di solito, il giorno dopo Pasqua, la mitica 600 si inerpicava sulle strade del triangolo lariano alla ricerca di un luogo abbastanza erboso dove stendere una coperta, sparpagliare cibarie e profumo di frittata dovunque, condividendo cibo e spazi con orde di formiche.

Visto che vivo “fuori porta” ho deciso di trascorrere la giornata “dentro le porte” e così ho girovagato per Milano dalle mostre del Mudec in via Tortona (dalle parti di Porta Genova), fino alla darsena, dalle colonne di San Lorenzo, sempre affascinati, a piazza del Duomo con le sue palme in bella mostra, dal Castello Sforzesco alla deliziosa Palazzina Appiani all’Arena Civica.

Milano, oggi  illuminata dal sole e accarezzata da un venticello frizzante, è come sempre uno scrigno di bellezze, arte e cultura.

Milano - Mudec

Milano - Colonne di San Lorenzo

Milano - Arena Palazzina Appiani

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.