Il mago e il cubano.

Il mondo dello spettacolo  ha perso oggi, a poche ore di distanza, due personaggi importanti che, per motivi diversi, sono entrati nell’immaginario collettivo degli italiani.

E’ mancato Cino Tortorella, autore e conduttore, passato alla storia della nostra televisione per aver interpretato per anni il Mago Zurlì, il personaggio che, abbigliato con un costume improbabile e con i capelli luccicanti di polvere magica, ha presentato con garbo e professionalità una trasmissione pomeridiana nell’ambito della “TV dei ragazzi” e poi, per anni e anni, lo “Zecchino d’Oro”, dialogando con i piccoli cantanti e con Topo Gigio con la stessa ironica eleganza.

E’ mancato Tomas Milian, nato a L’Avana, ma naturalizzato italiano fin dagli anni sessanta, diventato celebre con i personaggi del poliziotto dal passato scabroso e del ladruncolo romano (il mitico Er Monnezza) anche se, all’inizio della carriera, aveva lavorato in ruoli più impegnati con grandi registi come Lattuada, Zurlini, Visconti e Pasolini.

Se n’è andato un pezzetto di storia.

 

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, persone e personaggi, televisione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.