Marzo.

Da qualche giorno c’è aria di primavera, in giardino sono spuntate le violette che dipingono macchie colorate nel verde tenero del prato, sui rami spogli brillano le prime gemme e il sole è caldo in modo quasi innaturale.

Tutto questo sole mi mette voglia di uscire di casa e di camminare, mi mette voglia di vacanze e di viaggi, mi mette voglia di conoscere e scoprire e allora comincio ad immaginare mete e paesaggi e provo il desiderio di chiudere una valigia e di rivivere l’ebbrezza di starmene seduta su un sedile (anche angusto e con poco spazio per le gambe, ma non importa), allacciare la cintura e guardare fuori dal finestrino la pista che scorre sempre più veloce fino a quando le ruote si staccano dal suolo e le ali fendono l’aria mentre l’aereo punta verso il cielo.

Non provo nessuna paura, provo solo l’emozione di ammirare il mondo dall’alto, provo un’incredibile sensazione di libertà.

Questa primavera così precoce rapisce la mia fantasia e mi fa volare lontano.

Marocco - In volo verso casa

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.