Tra le palme.

Nel dodicesimo secolo i sovrani della dinastia berbera proveniente dal Sahara, gli Almoravidi, che avevano fondato Marrakech, decisero di creare una grandissima oasi ricca di centinaia e centinaia di palme alimentandola con un sistema di irrigazione efficiente e moderno.

Il grande palmeto esiste ancora, anche se le vicende storiche legate alla presenza francese lo hanno impoverito, anche se le piante sono affette da una malattia che le rende sterili, anche se intorno sorgono ville da mille e una notte e resort a cinque stelle e un campo da golf incredibilmente verdissimo.

Il grande palmeto esiste ancora e passeggiare tra le palme è un’esperienza particolare, estremamente affascinante che regala profumo d’Africa.

Marocco - Palmeto di Marrakech

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.