Archivi del mese: Aprile 2016

Dove ci sono solo stelle.

Fin da piccola i miei genitori (ma soprattutto mio padre) mi hanno insegnato ad amare la montagna, a fare lunghe camminate, magari anche di notte alla luce tremolante e incerta di una torcia elettrica, e mi hanno insegnato a considerare … Continua a leggere

Pubblicato in le mie montagne, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

L’avventura della vita.

Trentacinque anni fa, più o meno a quest’ora, entravo in ospedale, con la mia valigina che era pronta ormai da due mesi, entravo in ospedale con un po’ di paura e un po’ di incoscienza e con il desiderio di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

La mia cassettiera ideale.

Vivo in una casa piena di cassetti, perchè i cassetti rispondono alla mia esigenza (o sogno, o pia illusione) di fare ordine: essendo io una disordinata cronica ogni tanto ci provo, svuoto i cassetti e cerco di rimettere le cose … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | 1 commento

In un pomeriggio ventoso.

Persino la Brianza, terra di colline e capannoni, chiusa dal profilo delle Prealpi può diventare bellissima in una giornata ventosa, quando l’aria disperde le foschie così usuali da queste parti e toglie il velo grigiastro dall’orizzonte risvegliando colori che sembrano … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, personali | Lascia un commento

La trappola della memoria.

A volte basta un profumo, un sapore, una vecchia fotografia e scatta a tradimento la trappola della memoria, una trappola affascinante che ci imprigiona in un altro tempo, in un altro luogo, un “altrove” che riaffiora come se fosse sempre … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Perché ricordare?

Parlo con mia madre di quel 25 aprile di tanti anni fa a Milano, le notizie che correvano, la gioia, ma anche l’incredulità, , l’impressione di vivere un grande cambiamento, la difficoltà di comprendere il cambiamento. Poi ci sarebbe stato … Continua a leggere

Pubblicato in diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | 1 commento

Aria e luce.

Dopo il temporale di ieri sera la giornata, tra le mie montagne, è limpida, c’è un vento un po’ freddo e c’è tanta luce che restituisce al cielo e ai monti tutti i colori del mondo. E’ piacevole camminare di … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, le mie montagne, personali | 1 commento

Inossidabile come Betty.

La regina Elisabetta II (per l’esattezza: Elizabeth Alexandra Mary) ha festeggiato il novantesimo compleanno proprio nei giorni scorsi, sorridente e inossidabile, con i suoi vestiti pastello, i cappellini a volte improbabili, le borsette sempre uguali al braccio e i cagnolini tra … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, passato (quasi) remoto, persone e personaggi | Lascia un commento

La nostra casa.

Oggi è la “Giornata della Terra” che si celebra dal 1970 quando,  in seguito ad uno dei più gravi disastri ambientali degli Stati Uniti, il senatore Gaylord Nelson pensò che fosse il caso di portare all’attenzione dell’opinione pubblica le tematiche ambientali e … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, personali | Lascia un commento

A me non succede….

Il terribile incidente della ragazzina investita da un treno mentre attraversava i binari con la musica nelle orecchie  mi offre uno spunto di dolorosa riflessione. Ne parlo con i miei ragazzi di prima cercando di attirare la loro attenzione sulla … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento