Primavera.

E’ primavera, esattamente dalle cinque e trenta di oggi, con buona pace dei proverbi, di San Benedetto e delle rondini che tuttavia non mi sembra di aver visto sotto il tetto e comunque, come è noto,una rondine non fa primavera.

L’equinozio, invece, fa primavera, almeno quella astronomica e, osservando il cielo, dobbiamo abituarci all’idea che la primavera continuerà ad iniziare il 20 marzo (se non addirittura il 19) almeno fino al 2102.

Sarà anche un’impressione, ma oggi c’è proprio un’atmosfera diversa, c’è il tepore del sole, c’è un’arietta fine e leggera, c’è il cielo terso (un po’ vuoto, ma terso) e soprattutto ci sono i fiori, le pratoline e le violette e i rami degli alberi che, come per magia, si riempiono di bianco e di rosa.

Ho voglia di ripartire, di uscire dal letargo, di riporre gli indumenti invernali e pazienza se, come da tradizione e saggezza popolare, il sole alla Domenica delle Palme è auspicio di una Pasqua piovosa.

Per ora godiamoci il sole.

Primavera

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.