Pioggia e ancora pioggia.

Continua a piovere su tutto il nord, ormai da giorni, piove ancora dopo una brevissima tregua e la fugace apparizione di qualche ora di sole, piove come se non dovesse smettere più e il rumore delle gocce che rimbalzano sull’asfalto lucido, sui tetti, sulle foglie secche è diventato la colonna sonora di queste giornate.

Ogni tanto, in fondo, il suono acuto di una sirena interrompe la monotonia della pioggia.

I corsi d’acqua, anche quelli che, di solito, sono poco più che rigagnoli, si ingrossano e tracimano invadendo le strade, ad ogni passaggio le automobili sollevano ondate e i tergicristalli non riescono più a consentire un po’ di visibilità.

Ogni tragitto, anche breve, diventa una vera e propria avventura e a poco valgono i consigli di usare i mezzi pubblici visti i problemi di Milano con le strade invase dall’acqua, le stazioni della metropolitana inagibili i tram e gli autobus costretti a procedere a passo d’uomo.

Sicuramente si tratta di una situazione meteorologica eccezionale, ma è inammissibile che buona parte del nord Italia sia paralizzata, con l’incubo di frane, crolli e alluvioni.

Cavenago di Brianza - Autunno

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.