E’ bello sapere di essere amati.

La ridente città di Dusseldorf ha festeggiato ieri l’ultimo giorno di carnevale con una sfilata di carri allegorici che, come nella migliore tradizione di questi eventi, strizzano l’occhio alla politica con un linguaggio sarcastico che non lascia nulla all’immaginazione e al sottinteso.

Tra i protagonisti dei carri poteva mancare il nostro ex premier che tanta risonanza ha avuto in terra germanica?

Non c’è che dire: la rappresentazione è decisamente volgare e sopra le righe (semel in anno licet insanire) e, anche se bisogna onestamente osservare che i tedeschi non sono stati teneri neppure con i politici locali, ci rende edotti in modo inequivocabile su  quali siano i sentimenti dei creatori dei carri nei nostri confronti o, per lo meno, nei confronti di uno dei più importanti leader politici del nostro paese (se dobbiamo dar retta ai sondaggi).

Ho l’impressione che, in altri tempi, i tedeschi ci amassero un po’ di più.

 

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, persone e personaggi. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.