La rete non mente.

Sta girando su Facebook un post, creato evidentemente da qualche simpaticone in vena di goliardate carnascialesche, che  avverte della chiusura del sito per “manutenzione server” nei giorni 29, 30 e 31 febbraio.

Logicamente l’avviso  è accompagnato dall’invito a condividere il messaggio  dandogli la massima diffusione in modo che tutti possano essere informati della ferale notizia.

Che si tratti di una divertente bufala è evidentissimo, quello che mi ha fatto riflettere è che, a giudicare da qualche commento, qualcuno ha avuto il coraggio di prendere per buona (con conseguente paranoia) la notizia.

Questa piccola “parabola” ci dice che spesso il nostro approccio alla rete è distratto, superficiale, acritico e ci spinge a diffondere contenuti non sempre verificati e verificabili come fossero “vangelo”.

Un tempo bastava che una informazione comparisse sulla stampa per essere considerata genuina (“è scritto sul giornale” si diceva), poi è stata la volta della televisione (“l’ho visto in tv”), oggi la rete è diventata la depositaria della verità con una variabile in più: la diffusione delle panzane può diventare capillare, globale e veloce come la luce.

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in computer, così è la vita. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.