Condivisioni di classe.

La mia classe è una delle prime della scuola che ha lavorato per tre anni con la Lim e devo dire che alcuni risultati si vedono, se non altro nell’approccio con le materie e con lo studio in generale.

Alla prima ora di lezione un ragazzo, più o meno a turno, accende il portatile e si assicura che il collegamento con la lavagna funzioni e il volume dell’audio sia udibile e lo fa in modo assolutamente naturale come in passato avrebbe potuto controllare la presenza dei gessetti nel cassettino della lavagna di ardesia.

Ma quello che è veramente cambiato è l’uso degli appunti, delle immagini e dei filmati che noi insegnanti o i ragazzi, indifferentemente, ci premuriamo di archiviare nella nostra cartella in Dropbox dove tutto il materiale creato e usato in classe e a casa è stivato in modo ordinato e sempre fruibile da parte di tutti.

Su Dropbox i ragazzi archiviano anche i loro compiti e le loro ricerche (sviluppate normalmente come presentazioni) così io posso correggere il loro lavoro senza trascinarmi da scuola a casa e da casa a scuola quintali di carta.

C’è poi anche un uso “utile” di Facebook: nel gruppo “Mitica terza C” si aggiornano sul lavoro svolto i compagni assenti, chi non ha capito una spiegazione chiede aiuto ai compagni che, di solito, si prodigano in spiegazioni e chiarimenti.

Certo anche i miei ragazzi sono ragazzi e con il computer giocano, si divertono  e chattano (e magari perdono tempo), ma mi sembra veramente interessante l’uso “scolastico” che hanno saputo inventarsi.

lavagna

 

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in computer, così è la vita, i giorni della scuola. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.