Ritratto di signora con valigia.

Il tetto di mille euro in contanti avrebbe costretto molte signore ad acquistare pellicce, scarpe e borse all’estero perché  evidentemente, è impensabile buttarsi nello shopping di lusso armati solo di una carta di credito o di un libretto degli assegni.

Me le vedo le orde di signore truccate e ingioiellate premere alle frontiere del bel Paese trascinando, con indicibile fatica, valigie gonfie di contanti per potersi dedicare ad un pomeriggio di shopping sfrenato dalle parti di Lugano o di Montecarlo.

E immagino i negozianti attoniti al cospetto di una fila di mazzette ben allineate sul bancone dell’elegante negozio, prepararsi a contare alcune migliaia di euro in banconote spero non di piccolo taglio.

Per me sarebbe molto difficoltoso fare shopping visto e considerato che ho sempre pochissime banconote nella borsetta (anche per paura che qualcuno mi scippi il portafogli) e uso sempre i soldi di plastica.

Mi troverei invece a mio agio in alcune città straniere (Amsterdam per esempio) dove in alcuni negozi (per esempio quello interno al museo del Cinema) non è neppure  possibile acquistare cartoline e o il più economico dei souvenir in contanti.

Ma forse io sono antica.

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, diritti e doveri. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ritratto di signora con valigia.

  1. Mara scrive:

    Solo poterci andare all’estero già sarebbe molto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.