Il cielo che non t’aspetti.

Abbiamo passato due giorni a Como, giusto per goderci l’atmosfera del lago e per staccare un po’, sono stati due giorni tranquilli, dedicati a visitare architetture razionaliste, il centro elegante e il museo didattico della seta (me merita sicuramente un po’ di attenzione).

Peccato che il cielo sia stato nuvoloso, sarebbe stato bello ammirare i riflessi azzurri nel lago.

Questa mattina, nonostante il cielo fosse ancora minaccioso, siamo saliti con la funicolare a Brunate in cerca del punto più panoramico della città.

Quale non è stata la nostra sorpresa quando, scesi nella stazione a monte, ci siamo accorti che laggiù, in fondo, le nubi si diradavano e l’arco alpino splendeva nel sole.

Quanta gioia può dare il cielo che non t’aspetti.

Brunate

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.