Sfogliando i cataloghi.

In questi giorni sto guardandomi intorno nelle agenzie di viaggi in cerca di un’idea per la “mia” settimana di vacanze.

In realtà le mie vacanze durano due mesi, che trascorrerò come sempre nella mia casa in montagna, aiutata nelle mille incombenze quotidiane da una splendida ragazza, proveniente dalla Costa d’Avorio che, ormai da due estati, tiene compagnia a mia madre e svolge qualche faccenda domestica, permettendomi di fare qualche passeggiata e di rilassarmi un po’, tuttavia riesco a ritagliarmi anche qualche giorno lontano da casa e allora ne approfitto per regalarmi un breve viaggio.

Lo scorso anno, dopo aver affidato mia madre a mio fratello, mi sono concessa una vacanza di cinque giorni in Valle d’Aosta, tra montagne imponenti, paesaggi mozzafiato, camminate nel verde e mangiate pantagrueliche.

Oggi sono tornata a casa carica di cataloghi che sfoglio lasciandomi andare a qualche sogno: qualche giorno in costiera amalfitana, una crociera di otto giorni nel mediterraneo orientale, un breve viaggio a Parigi o Berlino, un giro in Toscana a caccia di dolci colline.

Non so se la prossima estate riuscirò partire per una piccola avventura, ma sognare non costa niente.

lago maggiore

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, diritti e doveri, personali. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Sfogliando i cataloghi.

  1. Anonima scrive:

    Spero per Lei che la scelta ricada su quache bella spiaggia…

  2. chiara scrive:

    Consiglio la Toscana. Per ovvi motivi 😉

  3. ami scrive:

    Visto che ti piace la montagna potresti visitare il Pollino tra la Basilicata e la Calabria. E’ splendido, paesaggi ancora incontaminati, persone gentili e accoglienti cucina ottima e il mare a meno di 30 km. Buone vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.