Ma che bella pensata!

ciliegio C’è un aspetto positivo nell’autonomia scolastica che consiste nella gestione di alcuni giorni di vacanze che ogni istituto può sistemare dove preferisce, possibilmente tenendo conto delle esigenze didattiche e delle famiglie.

Per questo motivo, nello scorso mese di giugno, perchè è in giugno che si programma il calendario scolastico, abbiamo deciso di raggruppare tutti i giorni di vacanza in questo periodo, quando le attività didattiche ormai languono, i ragazzi sono un po’ spompati (e anche gli insegnanti) e i programmi sono, per la maggior parte, in dirittura d’arrivo.

Così, dopo aver lavorato senza tante distrazioni per tutto l’anno scolastico, adesso ci godiamo un “meritato” riposo dal 25 aprile al 4 maggio per poi poter affrontare, in tutta scioltezza, l’ultimo mese di scuola.

Io ne ho approfittato per trascorrere una decina di giorni in montagna, tra passeggiate nell’aria frizzante, cure amorose ai miei fiori, performances gastronomiche (quando ho un po’ di tempo libero adoro cucinare) e tanto riposo fisico, ma soprattutto mentale.

Me ne sto qui a contemplare il ciliegio che, in questa stagione, è carico di fiori bianchissimi, me ne sto qui ad ascoltare il canto degli uccelli e il richiamo del cuculo che riecheggia in lontananza, me ne sto qui a farmi accarezzare dal tepore del sole e dalla brezza gonfia di profumi.

Mi fa bene assaporare questo preludio di vacanza.

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, le mie montagne, personali. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ma che bella pensata!

  1. Dario scrive:

    Confesso l’invidia 🙂
    Dario

  2. kinnie scrive:

    Toh! Anche da noi l’abbiamo pensata esattamente così.
    Però la gita programmata l’ho dovuta rimandare a causa del piede che mi impedisce di camminare a lungo. Ma mi godo la stesso il mio bel periodo di “libertà”.

  3. filo scrive:

    Sì, proprio una bella pensata! Si vede che il tuo Collegio Docenti è molto unito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.