Sognare ad occhi aperti.

Ogni tanto mi piace sognare e in cima alle mie fantasie oniriche ci sono due oscuri oggetti del desiderio, solo apparentemente modesti, due monolocali o (volendo esagerare) due bilocali, non necessariamente vasti, non necessariamente lussuosi, ma dalla collocazione assolutamente affascinante.

Il primo, alla faccia dell’I.C.I. e delle rendite catastali, si trova a Venezia, possibilmente a Castello o nel Ghetto, si affaccia su un canale laterale, dalle finestre aperte, nella bella stagione, entra il caratteristico odore della città e la luce, riflessa dal movimento dell’acqua, disegna arabeschi sulle pareti.

Non intendo abitare a Venezia, probabilmente, ma mi intriga l’idea di arrivarci, di tanto in tanto, di aprire una porta che si spalanca su uno spazio mio, di assaporare il gusto di vivere in questa città unica al mondo, non come ospite di un week end, perché Venezia è bella con il sole e con la pioggia, ma è assolutamente eccezionale con l’acqua alta o quando si leva la nebbia leggera che avvolge le antiche architetture.

L’altro sogno, squisitamente immobiliare, è una mansarda a Parigi, con una finestre aperta sui tetti come quella da dove il topolino Remy, il piccolo protagonista di Ratatuille, contempla, acquattato nel suo guantone da forno, il panorama della città illuminata.

Sogno troppo in grande?

Probabilmente sì, ma se quando si sogna non ci si abbandona alla fantasia, che gusto c’è?

Venezia Rio secondario

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, personali. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Sognare ad occhi aperti.

  1. Ariss scrive:

    Come la capisco!
    Io vorrei avere un posticino tutto mio, non dico abitarci, in una mansardina a Parigi, da cui osservo da una parte la Senna che scorre e dall’altra la cattedrale di Notre Dame. Sigh!

  2. La Vale scrive:

    Non passavo da un po’ e rileggerti m’ha fatto piacere. Per ciò che riguarda i sogni, credo che questi siano anche piuttosto modesti altrimenti perchè chiarli sogni…mi hai fatto ripensare ai tetti di parigi, che cosa stupenda!

  3. Gallinavecchia scrive:

    I sogni devono essere in grande, altrimenti non son sogni. Belli i tuoi due localini, me li affitti per un weekend? 😉

  4. Fe scrive:

    Anche io penso che se si può sognare… perchè non farlo come si deve? Sognare, fantasticare, immaginare… Deliziamoci un po la vita no? 🙂

  5. Ariss scrive:

    Sogni sì, ma non illusioni!

  6. Sciura Pina scrive:

    In fondo ho sognato per anni una casa tutta mia, in montagna, con una grande finestra sul bosco e il camino ….e adesso è una realtà!

  7. lostinthesky scrive:

    Non e’ possibile!!!!
    Appena prima di leggere questo post ho cambiato lo sfondo del desktop con il topolino Remy che ammira Parigi e la torre Eiffel al tramonto (scaricato dal sito della disney).

  8. Sciura Pina scrive:

    quando si dice la telepatia! 🙂

  9. pensierorosa scrive:

    io onestamente non sogno di possedere case….(mi basta il mio bilocale + box)
    Se potessi permettermelo credo che alloggerei sempre in alberghi di città diverse (servita e riverita)

  10. orsella scrive:

    ecchessennò, cosa sarve a fare sognare?

  11. raffreddata scrive:

    Oh finalmente si parla di sogni!!! Ancora non costano nulla no? quindi perchè limitarsi?

    è da un pò che mi sogno un viaggio per adesso impossibile….

    http://www.mybaggy.com/index.php?option=com_seyret&task=videodirectlink&id=471

    magari chissà?

  12. siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii scrive:

    siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.