Vorrei….

Oggi vorrei fare la valigia, quella che una volta stava sempre sotto il letto pronta per ogni evenienza, e partire: mi è venuta un irrefrenabile desiderio di essere altrove quando ho ritirato la posta (che ormai arriva sempre più raramente).

Tra le innumerevoli buste con fatture, estratti conto, bollette e altre amenità consimili è scivolata per terra una cartolina, spedita da una coppia di amici felicemente pensionati, con raffigurata una veduta di Parigi.

Mi è venuta immediatamente la tipica “frenesia dei piedi”, non riuscivo a stare seduta, ho cominciato a sfogliare le innumerevoli guide turistiche che affollano la libreria nell’ingresso: non mi serve un viaggio lungo, non mi servono atmosfere esotiche, mi basterebbe partire per qualche giorno, tornare per l’ennesima volta a Parigi (c’è sempre qualcosa da vedere), o fare un giro a Cracovia, giusto per vedere come sta la mia amica Hanna e andare con lei a mangiare all’Ariel, il ristorante tipico casher, proprio nel Kazimierz, il vecchio ghetto, o fare una scappata a Sorrento, dove ero stata così bene, o starmene qualche giorno in Umbria, così riposante e splendida, soprattutto in primavera.

Mi basterebbe passare tre o quattro giorni sulle Alpi svizzere oppure andare di nuovo a Camogli e percorrere il sentiero che porta a San Fruttuoso, per poi risalire di nuovo il promontorio e scendere a Portofino.

Sarà questa primavera anticipata, saranno le cartoline che scivolano a tradimento dalla posta, ma vorrei non essere obbligata ad andare a lavorare domattina e soprattutto…vorrei che Pasqua non fosse ancora così lontana.

Camogli

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, ex insegnante di lettere ora felicemente in pensione, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, personali. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Vorrei….

  1. centochili scrive:

    oggi vorrei andare in Cina

  2. Io quando vedo queste giornate soleggiate, vorrei tanto scappare in montagna a sciare…che voglia…

  3. Beata te che vedi Pasqua lontana… per me è dietro l’angolo!
    Con i suoi meravigliosi turni doppi per favorire le persone che sono a casa…
    E’ solo questione di prospettive. 😉

  4. Miky scrive:

    Oggi mi accontenterei di poco … una motonave in mar rosso … la campana suona e ti avvisa che è ora di prepararsi per l’immersione … il branco di delfini saltando intorno la barca saluta il tuo arrivo … il bordo del reef in netto contrasto del blu del mare …
    Devo smetterla di sognare ad occhi aperti !!!!

    Miky

  5. gpessia scrive:

    a chi lo dici 🙂 , sono così stanco vorrei almeno 7 settimane di ferie poi ci penso io ad andare da qualche parte…

  6. Vendostelle scrive:

    Lunedi’ parto per cuba…vieni???

  7. MariaNY scrive:

    OPS!!! HO messo il commento sbagliato heheheh era per un altro blog SORRY!!!! HEhehe come vedi ho bisogno di una vacanza pure io…posso venire con te?!;)

  8. Sciura Pina scrive:

    @NY quando vuoi (ho cancellato il commento sbagliato…capita)
    Sciura Pina

  9. Fix Me scrive:

    Io vorrei fuggire di nuovo in America!!!! Se solo c’avessi un po’ di soldini! 😛

  10. Signor Ponza scrive:

    Pasqua è dietro l’angolo, neanche te ne accorgi e sarà già arrivata. Io fuggirò l’anno prossimo, spero.

  11. AnniKa scrive:

    Leggendo le tue parole, mi è venuta in mente questa poesia:

    IL VIAGGIATORE DI PICCOLE COSE

    Ruoto il mappamondo,
    non voglio andare da nessuna parte,
    una volta tanto.
    Voglio viaggiare in piccole cose,
    un Avana fumato a casa mia,
    un libro ambientato
    dove non andrò mai, per fortuna,
    e un bicchiere della stessa acqua
    che bevono ovunque.
    Voglio viaggiare in piccoli pensieri,
    modesti e senza aria condizionata,
    peccare dentro alla mia testa
    senza massaggiatrici thailandesi,
    e volare sul mio letto
    come tra un oceano e l’altro.
    Non voglio andare da nessuna parte,
    in fondo,
    per poter essere dappertutto.

    Franco Foschi, da “Il re dei ragni”, mobydick

    Coraggio, che arriverà anche il momento di riposarsi, prima o poi.
    Ne avrei un gran bisogno anch’io, adesso.

  12. pessimesempio scrive:

    Vengo anch’io ( mi sa che il bisogno di riposarsi è una necessità comune in questi giorni): quando si parte?

  13. bangiu scrive:

    San Fruttuoso… Bellissimo… e Porto Venere… ohi ohi, mi stanno già formicolando i piedi!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.