Archivi categoria: così è la vita

Il profumo della macchia mediterranea.

Il sentiero che porta alla spiaggetta è lungo e impervio e se non fosse per tutto quel mare turchese che riempie gli occhi potrei avere l’impressione di essere tra le mie montagne. Anche la vegetazione è diversa, qui non ci … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, personali | Lascia un commento

La magia di Anogi.

Anogi è un minuscolo villaggio, arroccato in cima all’isola in un paesaggio carsico quasi lunare punteggiato da cipressi e macchia mediterranea e ulivi contorti,  è un piccolo insediamento di età medievale, sorto nei tempi lontani quando vivere troppo vicino alle … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, personali | 1 commento

Il porto.

Alla mattina, quando il sole già da un po’ aveva iniziato a filtrare dalle persiane rigorosamente azzurre della mia camera, mi alzavo, mi vestivo in fretta e, senza neppure bere un caffè, mi avviavo verso il porticciolo di Frikes. Il … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, personali | Lascia un commento

Negli occhi e nel cuore.

Ho capito perchè Ulisse, nonostante la smania di conoscere e di vivere, tentasse con tutte le sue forze di tornare ad Itaca: l’isola è uno di quei luoghi che si fissano negli occhi e nel cuore e che lasciano, in … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, personali | Lascia un commento

Una nuova valigia.

La valigia in realtà è sempre quella, quella inconfondibile quando compare sul nastro trasportatore dell’aeroporto, ammaccata da tanti trasbordi, graffiata e un po’ malconcia, ma che ci posso fare? Mi sono affezionata e sono abitudinaria perciò continuerò ad usarla fino … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, in biblioteca, personali | Lascia un commento

Esami e guerre.

Non ricordo che cosa avessi capito, nel lontano giugno del ’67, della Guerra dei Sei Giorni, ma evidentemente pensavo di saperne abbastanza da scriverne nel mio tema dell’esame di terza media. I giornali parlavano di luoghi che poi mi sarebbero … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Cena d’estate.

E’ ormai tradizione, nella casa di riposo dove vive mia madre, salutare l’arrivo dell’estate con una cena in giardino a cui partecipano tutti gli ospiti, i parenti ed il personale. Come sempre, in occasioni simili, ciò che conta non è … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, personali | Lascia un commento

Come in un acquario.

Il primo giorno senza ragazzi, senza lezioni, senza campanella e schiamazzi e litigi e corse sul prato ha sempre una strana atmosfera. E’ domenica e la domenica è sempre un giorno di vacanza, ma la prima domenica dopo la chiusura … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Ricordando l’Alsazia.

Sembra ieri eppure sono passati già cinque anni dal viaggio d’istruzione in Alsazia: per le strade di Strasburgo e di Colmar, lungo la linea Maginot e  nel silenzio del campo di concentramento di Natzweiler-Struthof. I ragazzini che ricordo incantati e stupiti davanti all’imponenza … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Le vacanze lunghe.

Quando ero bambina a questo punto dell’anno, a scuola quasi finita, in casa mia cominciavano i grandi preparativi per le vacanze in montagna che allora duravano dall’ultima settimana di giugno alla fine di settembre (visto che l’anno scolastico in quei … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, le mie montagne, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento