Archivi categoria: i giorni della scuola

La soluzione del problema.

Dopo l’ennesima strage in una scuola americana l’inquilino della Casa Bianca ha affermato che gli insegnanti dovrebbero essere armati (logicamente non a loro spese, ma utilizzando fondi federali) per evitare che questi episodi di cieca violenza si ripetano. A parte … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Pensare non fa male.

Ogni tanto, quando in classe mi avanza un po’ di tempo, presento ai miei ragazzi una “bufala” (immagini, testi e quant’altro pescati qua e là sui social) e li invito a smascherarla. Di solito ci mettono pochi minuti perché, tutto … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

La scuola di una volta.

Tutti coloro che, come me, hanno da molto superato gli “anta” oggi, alla notizia del genitore che ha aggredito l’insegnante reo di aver rimproverato il pargolo, devono aver rivolto un (grato) pensiero alla loro scuola, ai loro insegnanti e soprattutto … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, i giorni della scuola, personali | 1 commento

Videogame.

Abbiamo provato, in classe, qualche simulazione di prova Invalsi online e, dopo un iniziale momento di sconforto di fronte alle difficoltà delle domande di grammatica e alla lunghezza del test, i ragazzi si sono un po’ rincuorati quando hanno scoperto … Continua a leggere

Pubblicato in computer, così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Sala professori.

Si anima alla mattina presto, quando fuori è ancora buio, ad uno ad uno gli insegnanti della prima ora arrivano infreddoliti, trascinandosi libri e borse stracariche di compiti corretti, si firma il registro delle presenze, qualcuno si abbandona sulla sedia … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, il piacere del cibo, personali | Lascia un commento

I diritti del lettore.

C’è una legge non scritta, soprattutto all’interno delle nostre aule scolastiche, secondo la quale “leggere è un dovere” e questa asserzione sta troppo spesso a significare (soprattutto per i nostri ragazzi) che “leggere non è un piacere”, ma qualcosa di … Continua a leggere

Pubblicato in diritti e doveri, i giorni della scuola, in biblioteca, personali | 2 commenti

Primo quadrimestre.

Gli scrutini si sono più o meno felicemente conclusi ed è iniziato il secondo quadrimestre, forse per me (se qualcuno nella stanza dei bottoni si deciderà a riconoscere tutti i miei periodi di servizio preruolo) l’ultimo quadrimestre della mia vita … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, personali | Lascia un commento

Quando la storia ci sfiora.

I  ragazzi spesso si lasciano affascinare dalla storia, quando la storia balza fuori dalle pagine un po’ noiose dei libri di testo e diventa vita quotidiana, ma non sempre è facile mostrare la magia del passato quando il passato è … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto | Lascia un commento

Il valore della testimonianza.

Ho conosciuto la signora Liliana Segre quasi vent’anni fa quando, con i miei ragazzi di terza, partecipai ad una sua conferenza e ricordo che tornammo a casa quella sera arricchiti dall’incontro con una persona eccezionale che ci aveva raccontato la … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali, persone e personaggi | Lascia un commento

Perchè non cambi niente…

Quando ero bambina la pagella trimestrale (documento di valutazione per gli addetti ai lavori) erano due paginette azzurrine, vergate a mano con un inchiostro parimenti azzurrino (un po’ più cupo altrimenti sarebbe stato illeggibile), con una calligrafia rotonda ed elegante, … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento