Archivi categoria: passato (quasi) remoto

Palinsesti quasi estivi (ovvero il ritorno di Don Camillo e Peppone).

Quando si avvicina l’estate le televisioni tendono a concentrarsi un po’ meno sull’auditel, i palinsesti si fanno meno aggressivi  e si torna a rispolverare inossidabili “vecchie glorie” che comunque riscuotono sempre un po’ di attenzione. In questo periodo quasi estivo, … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, in biblioteca, mondo di celluloide, passato (quasi) remoto, personali, televisione | Lascia un commento

Intervallo.

Agli albori delle trasmissioni televisive, quando si verificava qualche problema tecnico o c’era una pausa tra due programmi, andava in onda l’intervallo, lo stacchetto breve o lungo che penso molti della mia generazione ricordino persino con un po’ di tenerezza. … Continua a leggere

Pubblicato in passato (quasi) remoto, personali, televisione | Lascia un commento

Maggio.

Nella più pura tradizione cattolica maggio è il mese dedicato alla Madonna, il mese in cui si recita con più fervore il rosario e la gente del paese (sempre meno numerosa per la verità) si spinge spesso a piedi al … Continua a leggere

Pubblicato in passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Con occhi attenti.

Avevo parlato ai miei ragazzi, in occasione del “Giorno della Memoria”, delle “Pietre d’inciampo”, le istallazioni posate dall’artista tedesco Gunter Demnig in molte città europee per richiamare l’attenzione dei passanti sulle vittime della shoah. Si tratta di placche d’ottone che … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

L’imitazione è la più sincera forma di adulazione.

Oggi, mentre percorrevo il centro di Milano con i miei ragazzi sotto la pioggia battente, mi veniva da pensare a come dovesse essere affascinante vivere in città durante il Rinascimento, con i grandi edifici in costruzione, con Leonardo che divideva il … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, impara l'arte, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il dono della libertà.

Se ogni mattina, quando apriamo gli occhi, ci rendessimo conto del bene inestimabile della libertà, la libertà di pensare, di parlare, di muoverci, di scegliere capiremmo perchè è indispensabile impegnarci ogni giorno per difenderla. In questa giornata che volge ormai … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, diritti e doveri, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Il fascino del vapore

Le F.T.I. (Ferrovie Turistiche Italiane), soprattutto con l’arrivo della bella stagione, organizzano viaggi affascinanti su treni storici, trainati da locomotive a vapore tanto lustre da sembrare appena uscite dalla fabbrica. Sono viaggi per forza di cose brevi, ma che hanno … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Gita fuori porta.

Il giorno di Pasquetta (o meglio il lunedì dell’Angelo) è dedicato tradizionalmente alle gite fuori porta, ai picnic pantagruelici su prati smeraldini seguiti generalmente da salutari pennichelle o almeno così avveniva quando ero bambina e di solito, il giorno dopo … Continua a leggere

Pubblicato in appunti di viaggio, Milano nel cuore, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

L’ora del silenzio.

Una volta, quando le campane non erano mosse da avveniristici sistemi computerizzati, alle tre del pomeriggio del venerdì santo, mentre nelle chiese si celebravano i riti della Passione, qualcuno provvedeva a legare le funi delle campane perché nel momento della … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, passato (quasi) remoto, personali | Lascia un commento

Impreparato.

“Il ragazzo è intelligente, ma non si impegna” è il commento che, da che mondo è mondo, molti genitori si sentono ripetere come un mantra dagli insegnanti. Succede, così come succede che, qualche volta, i ragazzi che non hanno studiato la … Continua a leggere

Pubblicato in così è la vita, i giorni della scuola, passato (quasi) remoto | Lascia un commento