Civiltà… e attenzione.

Le Gallerie d’Italia di Milano rappresentano una raccolta molto ricca di opere d’arte che coprono un arco di tempo che va dall’inizio dell’800 al ‘900, collocate in palazzi prestigiosi che, da soli, meriterebbero una visita.

Al di là dell’importanza delle opere, appartenenti alle collezioni del gruppo Intesa San Paolo, mi ha particolarmente colpito un aspetto dell’allestimento che denota una grande attenzione anche per chi, essendo non vedente, non potrebbe in alcun modo accostarsi alle opere.

Nella sezione “Da Canova a Boccioni” tutte le sculture dell’artista di Possagno sono accompagnate da una tavoletta con una riproduzione (logicamente ridotta) dell’opera accompagnata da una scritta in Braille che illustra l’immagine.

Chi non ha la fortuna di vedere può sfiorare con le dita la tavoletta riuscendo ad assaporarne l’armonia delle forme.

Mi sembra un bell’esempio di civiltà.

Milano - Gallerie d'Italia

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, così è la vita, impara l'arte, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.