Un altro livello.

In questi giorni di dibattiti parlamentari, di parole che sembrano voler dire tutto e il contrario di tutto, di programmi e proclami da campagna elettorale permanente si è levata alta, forte, determinata la voce della Senatrice a vita Liliana Segre.

Nel suo breve intervento ha ricordato con voce ferma le leggi razziali, la sua condizione di clandestina, di richiedente asilo, di operaia ridotta in schiavitù nel lager e ha richiamato tutti noi ai principi della Costituzione.

Vorrei ringraziarla per aver elevato il dibattito politico ad un livello altissimo e per averci richiamato, con la sua bonarietà di nonna, ai nostri doveri.

Auschwitz - Birkenau

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, diritti e doveri, personali, persone e personaggi. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *