“La valigia è sul letto….

… quella di un lungo viaggio” cantava con la sua voce un tantino piagnucolosa Julio Iglesias, anche la mia valigia è sul letto, pronta per un viaggio non lunghissimo (in termini di tempo), ma non sto lasciando nessuno, sto partendo … e basta.

Il viaggio (breve) di Capodanno quest’anno mi porta in una meta un po’ insolita, in un paese che non conosco se non attraverso qualche affrettata lettura, una nazione che, per sicurezza, ho dovuto controllare sulla carta geografica: l’Azerbaijan.

Si tratta di una meta che non riesco ad immaginare, non è come la Sicilia o Londra di cui conosciamo, o crediamo di conoscere, tutto, ma proprio per questo motivo che questi luoghi mi incuriosiscono, perchè conservano il gusto della scoperta.

A chi mi chiede un po’ stupito “Perché proprio l’Azerbaijan?”, invariabilmente rispondo “perché c’è)…. a me questo motivo sembra sufficiente per partire.

Marocco - In volo verso casa

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *