Puntini rossi.

Da un anno ho in tasca uno smartphone che mi segue sempre e registra, senza troppa discrezione, i miei spostamenti, le città che ho visitato, i luoghi dove torno spesso, quelli sconosciuti che ho scoperto in questo anno.

Dando un’occhiata alla cronologia di Google Maps ho.trovato la cartina segnata da tanti puntini rossi,ogni puntino rappresenta un  luogo, ogni puntino  significa un’emozione e un affollarsi di ricordi.

E così ho rivisto la splendida Cracovia nella sua luce invernale, ho ritrovato l’emozione senza tempo di Itaca, la bellezza della Sicilia, l’allegria di Malta, l’atmosfera eccitante e cosmopolita di Londra e i mille ricordi  di ogni luogo, di ogni esperienza che porto con me.

E ho risentito profumi e sapori e suoni.

 

 

 

 

 

 

 

fonte: Google Maps

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *