Tutti lì, a guardare il cielo.

Come accade qualche volta oggi, proprio all’ora del tramonto, gli sguardi di tutti coloro che erano per strada o stavano guardando fuori da una finestra sono stati catturati dall’incredibile spettacolo delle linee di luce che si accendevano là, verso occidente.

E poi, siccome tutti (o quasi) abbiamo in tasca uno smartphone i social network sono stati invasi da decine di fotografie che, in qualche modo, certo inadeguato alla bellezza del momento, cercavano di fissare un’emozione.

Certo, perché un cielo così, degno del genio di Van Gogh, scatena le emozioni e non c’è tempo per pensare che le splendide volute altro non sono che un fenomeno naturale effetto del vento e dell’umidità: le nubi questa sera sono belle e la bellezza è magica ed emoziona sempre.

Cavenago di Brianza - Tramonto

Cavenago di Brianza - Tramonto

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tutti lì, a guardare il cielo.

  1. Manlio Padovan scrive:

    Scrivo dal profondo sud del nord, da quel polesine di Rovigo del quale non sono originario perché sono nato in Libia da madre pugliese e da padre polesano ed ho vissuto per 50 anni a Padova. Sono cittadino di Papozze dal 1° gennaio 1993 dove mi sono trasferito per amore della campagna.
    Qui non è raro che il cielo ci doni tramonti di tipo africano; tuttavia ieri sera il tramonto era sen’altro originale e stupendo anche qui, tanto che mia moglie con un grido mi ha chiamato dall’orto ad ammirare la naturale rappresentazione. Un tramonto decisamente emozionante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *